giovedì 24 mag 2018
Login

La stanza dei bambini

……..come costruirla e arredarla ?

All’interno di una casa il luogo più “delicato” è la stanza dei bambini, perchè sono più sensibili a tutti agli stimoli e perchè devono poter crescere in modo “armonico” e rispettoso delle loro esigenze e creatività.

L’ideale è avere un’area libera che permetta di giocare senza impedimenti, perchè è consigliabile riempire la stanza solo con gli arredi necessari o con soluzioni a scomparsa. La stanza perfetta parte dalla struttura, molto importante per ottenere un benessere complessivo: il pavimento migliore è in legno massello o in bambù (più ecocompatibile, in quanto non è un albero, ma una pianta erbacea, che ha una ricrescita molto veloce, con una durezza del 30% maggiore di qualsiasi essenza lignea), posato flottante, con finitura spazzolata, trattata con oli naturali ed essenze. Il bambù si presta anche alla posa di un riscaldamento a pavimento che garantisce una temperatura ideale nella stanze dei bambini.

Le pareti possono essere finite con intonaco a calce idraulica, molto traspirante e naturale, tinteggiate con pitture ai silicati liquidi di potassio, completamente prive di solventi o sostanze nocive. Esistono prodotti che, con formulazioni e tecniche di realizzazione molto avanzate, possono “igienizzare” l’ambiente : alcune pitture hanno la proprietà di abbattere la cariche batteriche e mantenere un ottimo livello di benessere nella stanza. Si può destinare una porzione di parete alla libera interpretazione dei bimbi, dove dipingere direttamente sull’intonaco o su pannelli lignei, che possano essere rimossi nel caso di cambiamento della stanza.

Il colore della stanza va scelto con molta cura, nelle tonalità delle terre naturali, preferendo le sfumature dal giallo chiaro all’arancione nelle zone del gioco, toni dell’azzurro e del lilla o lavanda attorno al letto. Anche le sfumature del verde chiaro possono essere molto adatte, perchè è un colore che stimola la crescita.

Gli arredi devono tener conto dell’aspetto ergonomico: bordi arrotondati, comunque di forma morbida, realizzatiin materiali naturali e trattati e assemblati con tecniche e prodotti atossici, senza formaldeide e con il meno possibile di elementi in metallo. insomma, soprattutto nella stanza dei bambini, senza dubbio più esposti agli stress ambientali, va garantita la salubrità di tutti gli elementi. E per rispettare anche l’ambiente più “lontano” è importante che tavolo, letto, armadio, libreria e sedia siano realizzati in legno certificato FSC (Forest stewardship council), cioè provienti da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. ……..

E i cuscini? I migliori sono in materiali anallergici e comunque naturali come i noccioli di ciliegia e i semi di lino, che conciliano il sonno dei bimbi. Per i tessuti, le tinture a base naturale consentono una buona traspirazione e prevengono allegie o irritazioni della pelle, moto sensibile nei bambini.

Anche l’illuminazione va progettata in maniera accurata. Ovviamente la preferenza va a lampade a basso consumo o a led, illuminazione dell’ambiente si può ottenere con luci indirette che diffondono la luce nella stanza. Accanto al letto e sulla scrivania vanno le luci dirette, meglio se fissate al supporto, in modo che non siano facilmente spostabili dai bimbi.

 

News

Sorry, but your category is empty!