martedì 14 ago 2018
Login

Feng Shui nella Storia

….il Feng Shui nella Storia
….con questo termine si definiscono tutte le conoscenze passate che studiano la configurazione del territorio al fine di trovare il “sito migliore” sia per le tombe degli imperatori sia per i loro palazzi…….
….in antiche tombe cinesi, datate intorno al 3.000-3.500 a. C. sono stati ritrovati alcuni simboli del Feng Shui: il Drago verde e la Tigre bianca…..
….già il leggendario Imperatore Giallo, che conquistò e fondò il primo nucleo dell’impero cinese intorno al 2.700 a. C. conosceva i principi del Feng Shui…..

FENG SHUI….nella storia….
Storicamente, la prima scuola a svilupparsi fu quella della Forma (2500-1000 a.C. circa), così soprannominata perché esaminava la qualità di un sito o di un’abitazione partendo dalle forme visibili intorno ad essa (grandi alberi, colline, edifici…), dalla loro posizione, dal movimento delle strade intorno alla casa e dalla forma della stessa proprietà e dell’abitazione.
Presto però le forme iniziarono ad essere collegate con la direzione in cui si trovavano e così la facciata ed il retro dell’abitazione.
Da qui a collegare il Feng Shui ai cicli celesti il passo fu breve. Nacque così la scuola della Bussola (dal 1300 a.C.), così soprannominata proprio per l’uso del Lo Pan, o bussola geomantica, composta di una normale bussola con ago al centro (detta “Pozzo del Cielo”), ed un numero variabile di anelli (da 8 fino a 70) che riportano informazioni dei vari cicli naturali.
Successivamente i vari discepoli iniziarono a studiare sia la scuola della Forma sia quella della Bussola, mettendo insieme questi due aspetti, che sono legati uno più allo spazio l’altro al tempo.

“L’arte del Feng Shui consiste……….nel raccogliere il Qi benefico o nel deviare il Qi malefico del sito….La raccolta del Qi benefico non porta solo fertilità agricola ma anche fertilità dell’ambiente, che diviene un luogo adatto per vivere liberi…….”

S. Skinner

 

News

Sorry, but your category is empty!