giovedì 24 mag 2018
Login

Posts Tagged ‘low impact feng shui room’

Convegno EWH a Milano il 16 febbraio 2011 ”Ecosostenibilità vantaggi per gli alberghi e il turismo”

http://www.flickr.com/photos/ecoworldhotel/5491539924/in/set-72157626180102560/

http://www.ecoworldhotel.com/mdm/ita/dettagli_documento.php?id=2945


….sul Lago di Garda (VR) a Malcesine altre Ecologic Room

“L’Eco Hotel Ariston è accogliente e curato in tutti i suoi particolari; immerso nel verde di uno splendido giardino, un’oasi di relax, ha una posizione favorevolissima per ogni tipo di spostamento.  Ideale per chi non ama usare la macchina.”…..così viene presentata dalla proprietaria questa piccola struttura alberghiera, che punta sulla qualità delle camere per il benessere dei loro clienti.

Il progetto di interni, curato da me, è partito da un’analisi Feng Shui della struttura alberghiera e si è concretizzato in una scelta di materiali e colori che soddisfacessero i principi di qualità e benessere richiesti dalla proprietaria, la signora Lara, che ha contribuito in prima persona alle scelte operate.

L’intervento di ampliamento è stato condotto secondo i parametri di risparmio energetico e di saubrità degli ambienti e una cura per le finiture esterne.

L’arredamento delle 8 Ecologic Room è stato realizzato con essenze certificate FSC e finiture atossiche, il pavimento in bambù naturale in listoni, le pitture sono ecologiche e fotocatalitiche (Keim), le ceramiche dei bagni sono “ACTIVE™”, un materiale fotocalitico con Biossido di Titanio con una funzione antibatterica, sono tutti prodotti che garantiscono una qualità molto alta.

L’Hotel è infatti certificato “Hotel Ecologico” da Ecoworldhotel.


ECO-ALBERGHI.

articolo scritto da arch. Raffaella Pierri su LAVORINCASA del 26/09/2010

Eco-alberghi

Quando l’albergo non e’ piu’ semplicemente un luogo di sosta per una vacanza o un viaggio di lavoro, ma rappresenta concretamente tutta la filosofia alla base del moderno pensiero ecologista, allora e’ un ECO-ALBERGO.

“Il dibattito, a livello mondiale, e’ tuttora in corso: bisogna sostenere tecnologie produttive e modi d’uso delle risorse che abbiano il piu’ basso impatto possibile sull’ambiente, in qualsiasi campo. Si tengono conferenze, si costituiscono societa’ di studi ad hoc sull’argomento, nascono perfino nuovi corsi universitari.

Quando però si vedono realizzate queste idee in concreto, allora vale la pena soffermarsi un po’ di più, perchè queste realizzazioni sono la dimostrazione tangibile che si sta uscendo dai salotti televisivi o le aule universitarie, le chiacchiere nebulose lasciano il posto a fatti concreti. ………….Non solo, in alcuni di questi hotel, c’è a disposizione la Low Impact Feng Shui room, realizzata seguendo i principi del Feng Shui, disciplina orientale che ha guidato l’arch. Anita Cerpelloni nella progettazione di questa stanza, con la consulenza dell’arch. Stefano Parancola……….Al primo posto, dunque, il benessere psicofisico degli ospiti dell’albergo, senza tradire la filosofia di base della gestione di questa tipologia di alberghi, gestione completamente ecosostenibile, sia per quanto riguarda il risparmio dell’energia e delle risorse idriche, sia per quanto riguarda l’uso di materiali riciclabili.

Non a caso, ogni ecologic room, per ricevere  questa certificazione, deve rispettare determinati requisiti, sia in fase di progettazione, sia in fase di realizzazione.”

I parametri sono stati fissati da EWH tramite un protocollo di caratteristiche dei materiali e delle tecnologie impiegate.


un nuovo giorno un nuovo inizio

Dal BOG di Oscar Platone:www.wbaonline.it/anita-cerpelloni-un-nuovo-giorno-un-nuovo-inizio/

Se sapessi che questo è il tuo ultimo post, che messaggio vorresti trasmettere al Mondo? E’ questa la domanda che rivolgiamo ai nostri guest blogger

“…il mio primo pensiero va al futuro, al futuro dei nostri figli…! oggi in un momento così “fluido”, di passaggio, di “crisi”…..fare le scelte giuste è molto importante…..”scelte” che influenzeranno la direzione del nostro futuro, del nostro bellissimo pianeta Terra!… perciò quali possono essere le scelte giuste: una domanda che ognuno di noi potrebbe/dovrebbe porsi…la crescita numerica e la sua distribuzione sul pianeta è di certo uno degli aspetti che producono un rapporto non-armonico sulla terra…..l’utilizzo dello spazio terrestre e delle sue risorse naturali è certamente un tema fondamentale…
…”come e quanto” utilizzare le risorse esistenti e come le tecnologie possono essere impiegate per un uso più “sostenibile” di risorse naturali rinnovabili……. penso che uno sviluppo “sostenibile” è l’unica risposta adeguata per pensare ad un futuro “armonico” di vita su questo pianeta.

L’uomo ha oggi più che mai i mezzi per far della Terra un luogo dove le “particolarità“ possano essere rispettate e le “diversità” siano un patrimonio culturale ed umano da preservare e valorizzare. …….molti segnali vanno verso una società sempre più “differenziata economicamente”, dove pochi possono beneficiare delle risorse disponibili……vorrei mantenere una visione ottimistica e condividerla con il maggior numero di persone, perché il BENESSERE di tutti dipende da tutti noi, se qualcuno soffre o muore, come può essere positivo il “benessere di pochi”?……l’equilibrio di oggi potrebbe capovolgersi !!

una distribuzione equa delle risorse e uno sviluppo economico sostenibile possono dare una vita futura POSITIVA ! …..è necessario fare scelte che permettano di aiutare il più largo numero di persone, che con il loro impegno, vogliano migliorare la loro vita in modo più “cosciente” e “responsabile”….con uno stile di vita di “qualità”, qualità del cibo, qualità dell’abitare, qualità dell’aria che respiriamo, qualità dei suoli che calpestiamo, qualità dell’acqua che beviamo, qualità dei pensieri, qualità dei rapporti umani, qualità del sentire…..qualità di vita!……..vorrei questo: UN FUTURO DI QUALITÀ!!!!………. dare ascolto ai ritmi naturali, utilizzando tutto ciò, che ci può aiutare a dare risposte valide a tutti gli aspetti della vita umana!

Anita Cerpelloni


Bio-architettura – Feng Shui – “Low impact Feng Shui room”

La “Low impact Feng Shui room” è stata realizzata utilizzando materiali certificati: pavimenti in parquette di bambù evaporato, con finitura ad olio e resine; pitture alle pareti e sul soffitto con colori minerali con proprietà igienizzanti l’aria degli ambienti; mobili realizzati in essenze lignee certificate FSC, con incastri in legno esente da colle contenenti formaldeide;


 

News

Sorry, but your category is empty!